Archivio etnomusicologico "Giorgio Vezzani"

Il fondo etnografico e musicologico più importante dell'Emilia Romagna

Giorgio Vezzani okL'Archivio etnomusicologico "Giorgio Vezzani" è la più consistente collezione d'interesse etnografico e musicologico della regione Emilia Romagna. Il fondo è composto da documenti sonori, fotografici, librari e documentari raccolti in cinquant'anni da Giorgio Vezzani intorno alle attività della rivista "Il Cantastorie" da lui diretta e pubblicata a partire dal 1963.

Il fondo, che necessita di un massiccio intervento di catalogazione per essere reso accessibile, attesta gli effetti della cultura musicale popolare, a testimonianza di quanto ancora sopravvive di tale prezioso patrimonio negli usi e nei costumi delle aree geografiche comprese e in territorio reggiano e limitrofo, dall'Emilia al Nord Italia, con riferimenti ad altre regioni italiane ed europee.
Il materiale custodito in spazi dedicati presenta caratteri di unicità e di alta specializzazione con una valenza di livello nazionale nel campo della cultura e musica popolari.

Il 23 ottobre 2015 con atto notarile l'Istituto Musicale ha ricevuto dal sig. Vezzani la donazione degli archivi sonoro e fotografico autoprodotti nel corso di cinquant'anni di ricerca sul campo. Nell'ottobre 2016 sono iniziate le attività di conversione in formato digitale dei documenti sonori archiviati su supporto analogico (bobine di nastro magnetico e audiocassette). La progettazione e implementazione dell'intervento di conservazione attiva, promosse dall'Istituto Musicale e finanziate integralmente dall'Istituto per i Beni culturali e ambientali della Regione Emilia Romagna, sono state affidate al Sound and Music Computing Group del Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Università di Padova con un contratto della durata di ventiquattro mesi.

In collaborazione con l'Istituto Beni Culturali della Regione è attualmente allo studio la creazione di accessi ai documenti digitalizzati e l'indicizzazione dei contenuti mediante segmentazione delle copie d'utilizzo, metadatazione e catalogazione dei supporti originali al momento non accessibili perché in fase di trattamento nei laboratori dell'Università di Padova.

È in corso un'attività di ricognizione inventariale del fondo librario e discografico e di riordino di tutto il materiale cartaceo comprendente anche la letteratura grigia, attualmente di proprietà del sig. Vezzani, ma che il ricercatore ha intenzione di donare all'Istituto.

Eventuali richieste di accesso all'archivio per prendere visione dei materiali saranno sottoposte a una precedente valutazione per verificare la possibilità di ottenerli stanti i lavori in atto.


Produzione discografica e promozione culturale

2005-2007

A.E.G.V.* Giovani e Vecchi State ad Ascoltare 2005

A.E.G.V.* Canti e balli della tradizione popolare italiana 2006

A.E.G.V.* Giovani e Vecchi Continuate ad Ascoltare 2007


2013

Nel 2013 è stata curata e promossa dalla Biblioteca dell'Istituto con la collaborazione di Giorgio Vezzani l'edizione speciale de L'Orecchio del Sabato La musica tra oralità e scrittura: scambi, rapporti, contaminazioni (programa completo):

2 marzo 2013, Patxi Montero
«Ruggier qual sempre fui tal esser voglio»: disputa sulle origini di un modello

9 marzo 2013, Cesarino Ruini
Dal suono al segno

16 marzo 2013, Giuliano Biolchini e Giuliano Piazza
«Col liuto in mano e […] l’Ariosto in bocca»: i menestrelli nel terzo millennio

23 marzo 2013, Francesco Guccini dialoga con Gian Paolo Borghi
Il suono delle “cose perdute”
Con la partecipazione di Paolo Simonazzi che ha eseguito brani tradizionali per ghironda

6 aprile 2013, Marcello Mazzetti e Livio Ticli
«Stravaganze & urtoni son tutte gratie»: oralità e scrittura fra medioevo e rinascimento

13 aprile 2013, Marco Piacentini e Manuel Aravecchia
«Tancredi che Clorinda un uomo stima»: i combattimenti dall’Appennino alla corte dei Gonzaga.
La Gerusalemme liberata: estratti da un copione di autore sconosciuto
Maggiarini e suonatori delle Compagnie del Maggio dell’Appennino modenese e reggiano

20 aprile 2013, Giacomo Baldelli e Marcello Zuffa
L’oralità della canzone e le altre notazioni

Nell'ambito della Summer School 2013 è stato organizzato a Castelnovo ne' Monti il concerto coi maggiarini e suonatori delle Copagnie del Maggio dell'Appennino modenese e reggiano:

Venerdì 30 agosto 2013, ore 21
Castelnovo ne' Monti - Teatro Bismantova, Via Roma 75
Tancredi che Clorinda un uomo stima. I combattimenti dall'Appennino alla corte dei Gonzaga
Ensemble dell'Istituto Superiore di Studi Musicali di Reggio Emilia e Castelnovo ne' Monti
Maggiarini e suonatori delle Compagnie del Maggio dell'Appennino modenese e reggiano
programma di sala

Nell'ambito del Festival Artelibro del 2013, a Bologna presso palazzo Re Enzo, è stata tenuta una relazione al Convegno Fondi musicali in Emilia-Romagna coordinato da Rosaria Campioni, Soprintendente per i beni librari e documentari della Regione Emilia-Romagna, con l'obiettivo d'illustrare e descrivere la composizione, le caratteristiche del suo fondo e i progetti culturali di valorizzazione dell'Archivio realizzati dall'Istituto Musicale con la sua collaborazione e presenza al Convegno:

20 settembre 2013
Monica Boni, Istituto superiore di studi musicali di Reggio Emilia
‘Madrigalismi visivi’ nel maggio drammatico: istantanee da un archivio di musica popolare
evento · invito


2014

Nel 2014 è stata curata e promossa dalla Biblioteca dell'Istituto con la collaborazione di Giorgio Vezzani l'edizione speciale de L'Orecchio del Sabato D'armonie dolci e di concenti buoni… e di versi altri dilettevol suoni: Musica dal vivo, lezioni-concerto, incontri nei 540 anni dalla nascita di Ludovico Ariosto (programma completo):

29 marzo 2014, ore 17.30
Auditorium “G. Masini” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Peri-Merulo" (sede "A. Peri")
Ivana Monti
«Filoni ariosteschi nel Maggio dell’Appennino»: la storia di Ariodante e Ginevra in una rilettura popolare
(da un’idea di Giorgio Vezzani per un omaggio a Romolo Fioroni)
Compagnia Maggistica “Società del Maggio Costabonese”
Paolo Simonazzi, fisarmonica
Emanuele Reverberi, violino

12 aprile 2014, ore 17.30
Biblioteca “A. Gentilucci” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Peri-Merulo"
Giuliano Biolchini e Alessandro Bencistà
Cantimbanchi, cantastorie, poeti estemporanei e l’epica cavalleresca dell’Ariosto. La struttura metrico-ritmica dell’ottava rima tra oralità, scrittura e stampa a basso costo

3 maggio 2014, ore 17.30
Biblioteca “A. Gentilucci” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Peri-Merulo"
Alessandra Fiori
Dal mondo dell’oralità alle tracce scritte. Notizie sulla pratica medievale del canto epico
programma di sala

17 maggio 2014, ore 17.30
Biblioteca “A. Gentilucci” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Peri-Merulo"
Monica Boni
«Queste non son più lagrime, che fuore»: frottole, madrigali ed arie per cantar stanze dell’Ariosto
Allievi del Corso di Canto rinascimentale e barocco di Monica Piccinini

31 maggio 2014, ore 17.30
Biblioteca “A. Gentilucci” dell’Istituto Superiore di Studi Musicali "Peri-Merulo"
Alessandro Roccatagliati
«…che delle furie è sol cagion’Amore»: la fortuna musicale di Ariosto nel Sei-Settecento
Allievi del Corso di Canto rinascimentale e barocco di Monica Piccinini

21 giugno 2014, ore 21
Ostello della Ghiara, Reggio Emilia
Marco Piacentini (a cura di)
Rodomonte. Estratti da una trasposizione in forma di Maggio dell’Orlando Furioso.
Testo di un autore anonimo dell’Ottocento

Maggiarini della Compagnia Val Dolo
programma di sala · locandina

Abbiamo promosso la valorizzazione dei materiali contenuti nel suo fondo anche a livello internazionale con la esposizione (in lingua inglese) di una relazione al Convegno Internazionale tenuto ad Anversa (Belgio) lunedì 14 luglio 2014:

International Association of Music Libraries, Archives and Documentation Centres (IAML)
Antwerp, Belgium - Royal Conservatoire Antwerp, deSingel International Arts Campus
13–18 July 2014
Conference Programme (updated on 13 July 2014):
14.00–15.30 YELLOW HALL Visualizing sound recordings (titolo della sessione)
“Visuals madrigalisms” in the Maggio drammatico: Snapshots from a folk music archive (“Madrigalismi visivi” nel Maggio drammatico: istantanee da un archivio di musica popolare)
Speaker: Monica Boni (Istituto Superiore di Studi Musicali of Reggio Emilia and Castelnovo ne’ Monti – Biblioteca “Armando Gentilucci”, Reggio nell'Emilia)
Presented by the Commission on Audio‐Visual Materials
Chair: Inger Johanne Christiansen (National Library of Norway, Oslo)
evento e programma · link al convegno


Archivio Etnomusicologico "Giorgio Vezzani"

0522-456769 / 456772
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Bibliotecaria:
dott. ssa Monica Boni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0522-456773

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0522-456772

Scadenza iscrizioni ... Per gli allievi iscritti dallo scorso anno le iscrizioni all'A.A. 2017/2018 saranno dal 3 al 28 luglio 2017.  Per iscrizioni tardive contatta la segreteria didattica: - in ufficio, dal ...